Fondazione Orintia Carletti Bonucci

Casa-Museo

La Fondazione Orintia Carletti Bonucci, che ha sede nel cinquecentesco palazzo di Via Baldeschi, fu istituita nel 1970 per volontà di Mario Bonucci, ultimo discendente della famiglia che nel 1834 era entrata in possesso dell’edificio precedentemente abitato dai Righetti, dai Danzetta, dai della Corgna e, da ultimo, dai Baldeschi che lo avevano fatto edificare nella seconda metà del XVI secolo.

Conserva al suo interno un’importante quadreria costituita da 87 pezzi, alcuni di grande pregio artistico. Tra questi, di particolare interesse: una Madonna con il Bambino di Domenico Beccafumi; un’Allegoria della Carità riferibile a Dono Doni; un San Giovanni Battista e un Bacco sdraiato attribuiti al Maestro di Baranello, valente caravaggesco un tempo confuso con Tommaso (Mao) Salini; un Triplice ritratto di vecchio dubitativamente ricondotto alla mano di Giovanni Serodine; una tela, raffigurante Paolo e Francesca, che si pone sulla scia di Artemisia Gentileschi.

Il salone del piano nobile, con la volta decorata da un’equipe di pittori che condividono il linguaggio baroccesco diffusosi a Perugia nel tardo Cinquecento e nei primi due decenni del Seicento, risulta particolarmente utile per ricostruire la genealogia della famiglia De Ubaldis (Baldeschi), che dette i natali a celebri giureconsulti, primo fra tutti Baldo degli Ubaldi vissuto nella seconda metà del Trecento.
 

Contatti:

Indirizzo: Via Baldeschi, 2 - 06123 Perugia PG

Telefono: 075 5721717

Posta elettronica: fondazionebonucci@gmail.com

Sito web: http://www.fondazionecarlettibonucci.it/

Gallery museo