Forme di spettacolo

Museo del Gioco e del Giocattolo di Perugia

Una particolare area del museo è dedicata al mondo dello spettacolo, indagato nella sua varietà multiforme: il riferimento circense attraverso giocattoli automatici dalle sembianze di acrobati e pagliacci; il richiamo alla musica per mezzo di grammofoni e fonografi; l’aspetto teatrale con marionette, burattini e ombre cinesi; le esperienze di pre-cinema mediante insoliti dispositivi ottici.

Questi ultimi destano particolare interesse, a motivo della propria natura illusoria, e solleticano la curiosità degli spettatori vantando una ricca gamma di marchingegni. Le lanterne magiche del museo, cui è riservata una piccola sala, proiettano originali vetrini ottocenteschi dipinti a mano e possono anche riprodurre movimenti elementari.

È possibile inoltre costruirsi il proprio taumatropio, gioco di epoca vittoriana e strumento ottico ottocentesco che produce l’illusione del movimento delle immagini. Il taumatropio interessa la storia del cinema, ben illustrata nel laboratorio volto a raccontare la nascita della pellicola osservando antichi proiettori e vecchie macchine fotografiche.

Gallery museo