La grande bellezza

CAMS - Galleria di Storia Naturale

Il Quetzal (Pharomachrus mocinno De la Llave, 1832) è un uccello dallo splendido piumaggio (verde smeraldo e rosso) e dallo spiccato dimorfismo sessuale, con le penne copritrici della coda dei maschi che raggiungono i 105 centimetri. Vive esclusivamente nelle foreste tropicali umide (dai 1000 ai 3000 metri sul livello del mare) di Messico, Guatemala, Honduras, El Salvador, Nicaragua, Costa Rica e Panama. Il Quetzal, considerato sacro dalle popolazioni native messicane e centroamericane (ad esempio presso Aztechi e Maya), diede origine al mito del dio Quetzalcóatl (“serpente piumato”, dall’antica lingua nahuatl).

Le lunghe penne copritrici caudali venivano utilizzate per elaborati diademi e corone plumarie, indossati dai più alti dignitari e dai grandi sacerdoti. Questo uccello è stato scelto come il simbolo delle lotte per i diritti delle popolazioni native e in Guatemala, ancora oggi, il nome della moneta locale è quello di “quetzal”. A causa della deforestazione delle regioni del Centroamerica, è considerata una specie prossima alla minaccia (NT - Near Threatened). La specie, divenuta di grande attrazione ecoturistica, è protetta in tutti i paesi di origine

Gallery museo