Madonna con il Bambino

Cappella di San Severo

Leonardo del Tasso e bottega (attribuita a)
terracotta policroma
fine XV-inizio XVI secolo

L’affresco di San Severo, soprattutto nel suo registro inferiore, ricalca l’iconografia della Sacra Conversazione in cui la Madonna con il Bambino in trono è circondata da santi, con però la peculiarità di (nel caso perugino) non essere dipinta, ma scolpita. L’autore della scultura in terracotta policroma è probabilmente Leonardo del Tasso, appartenente a una famiglia di scultori, intagliatori e architetti toscani molto attivi nel Centro Italia tra XV e XVI secolo. Leonardo del Tasso, in particolare, fu anche collaboratore dello scultore Benedetto da Maiano, di cui ereditò la bottega nel 1497.

La Madonna con il Bambino si colloca proprio all’interno della tradizione di queste dolci madri scolpite, tradizione iniziata da Donatello, il cui stile pieno di delicatezza e sensibilità passò a Desiderio da Settignano, da questi ai fratelli Rossellino, poi a Benedetto da Maiano e infine proprio a Leonardo del Tasso. Anche Domenico del Tasso, parente di Leonardo, fu molto attivo a Perugia come intagliatore di legno per almeno sette anni, a partire dal 1490-1491, e realizzò opere importanti quali il coro ligneo della Cattedrale di San Lorenzo e gli arredi lignei della Sala delle Udienze del Nobile Collegio del Cambio.
 

Gallery museo