Oratorio di San Bernardino

Arte rinascimentale

Nel 1457, cinque anni dopo la consacrazione dell’oratorio, si dà avvio alla decorazione della facciata policroma, conclusasi nel 1461 come si evince dall’iscrizione “AVGVSTA PERVSIA MCCCCLXI” che corre sulla cornice al di sotto del timpano con il Cristo benedicente.

La decorazione plastica, tipicamente rinascimentale, è opera di Agostino di Duccio cui si deve la profusione scultorea e di rilievi finissimi in stiacciato donatelliano. San Bernardino, il santo pacificatore delle lotte perugine, campeggia al centro della grande lunetta del portale gemino: il predicatore francescano è posto in una mandorla raggiata e, tutt’intorno, gli angeli ne cantano la gloria.

L’architrave sottostante funge da predella rappresentante i miracoli del santo: è proprio al di sotto delle cinque scene agiografiche che lo scultore fiorentino Agostino di Duccio appone la propria firma “OPUS AUGUSTINUS FLORENTINUS LAPICIDA”. Lungo gli stipiti laterali, sui fianchi obliqui sono esemplificate sei Virtù francescane (Misericordia, Povertà, Castità, Giustizia, Temperanza, Obbedienza) e sulla fronte si contano sei coppie di angeli musicanti.

Nei quattro tabernacoli agli angoli della facciata, trova spazio superiormente l’Annunciazione (l’Arcangelo Gabriele a sinistra, la Vergine annunciata a destra) e inferiormente si collocano due dei santi patroni di Perugia (a sinistra San Ludovico di Tolosa, appartenente all’Ordine francescano; a destra Sant’Ercolano, protettore della città), al di sotto dei quali sono riprodotti gli stemmi di Perugia con il Grifo rampante.
 

Contatti:

Indirizzo: Piazza San Francesco, 5 - 06123 Perugia PG

Telefono: 075 5733957

Sito web: http://turismo.comune.perugia.it/poi/oratori-di-san-bernardino-e-di-santandrea