Porta Assisana

CAMS - Orto Medievale

Il valore aggiunto dell’Orto Medievale è dato dal contesto ambientale e architettonico che lo circonda e di cui fa parte. Il percorso principale dell’orto segue il tracciato di una antica via etrusco-romana che si inoltrava nel contado verso sud. Nel XIII secolo sulla via, in corrispondenza con la parte più meridionale del Complesso di San Pietro, venne realizzata una porta denominata Assisana poiché con una diramazione consentiva ai viaggiatori di raggiungere la vicina città natale di San Francesco. Nel XVI secolo i benedettini di San Pietro chiesero al Comune di inglobare l’antica porta e, conseguentemente, nel 1587 ne venne realizzata una nuova poco distante.

La Porta Assisana era originariamente affiancata da due torri di guardia: una è ben visibile ancora oggi, l’altra è stata inglobata nel Complesso nel corso del tempo. Da cinque secoli la porta duecentesca fa quindi parte dell’orto piccolo del monastero ed è una viva testimonianza della lunga storia urbanistica di questa area della città.