Squalo angelo aculeato

CAMS - Galleria di Storia Naturale

Nella Galleria di Storia Naturale di Casalina è conservato un esemplare imbalsamato di Squalo angelo aculeato o Squadrolino (Squatina aculeata Cuvier, 1829), un pesce cartilagineo un tempo diffuso nelle acque temperate dell’Atlantico e del Mediterraneo. Lo Squadrolino, una delle tre specie della famiglia degli “Squali piatti”, è oggi divenuto estremamente raro e ritenuto globalmente a grave rischio di estinzione (CR - Critically Endangered è il suo stato di conservazione in natura), soprattutto a causa di tipi di pesca ecologicamente non sostenibili, come l’uso delle reti a strascico.

Questo squalo di fondo che predilige profondità comprese tra i 30 e i 500 metri, totalmente innocuo per l’uomo, si nutre principalmente di sogliole e invertebrati marini che cattura all’agguato setacciando i fondali sabbiosi che costituiscono il suo habitat vitale primario. I musei di storia naturale conservano spesso campioni di biodiversità a grave rischio di estinzione o “perduta”, rappresentando così gli archivi della storia della vita sulla Terra.