Trebbia Hofherr Schrantz Clayton Shuttleworth

CAMS - Laboratorio di Storia dell’Agricoltura

La Trebbia è l’oggetto più grande del Laboratorio e ha rappresentato, per più di un secolo, uno dei più importanti miglioramenti introdotti nell’agricoltura con la meccanizzazione. La trebbiatura è l’operazione che serve a separare i semi di grano dalle parti non commestibili della spiga, una delle operazioni manuali più gravose. Nel 1786 l’ingegnere scozzese Andrew Meikle inventò il meccanismo base della trebbiatura moderna: un cilindro dentro al quale ruota un tamburo.

Nella seconda metà dell’Ottocento vennero introdotte in Italia le prime trebbiatrici straniere, come la trebbia Hofherr Schrantz: la ditta, fondata nel 1869 a Vienna, nel 1911 iniziò una collaborazione con i britannici Clayton e Shuttleworth che fabbricavano motori. Un particolare interessante della macchina è la decalcomania laterale che riproduce delle medaglie d’oro, d’argento e di bronzo: le medaglie sono i premi vinti dalla ditta nelle esposizioni universali nel corso dell’Ottocento e rappresentavano efficacemente la qualità dei macchinari.

Gallery museo