Vasella Tilson

MACC Museo d’Arte Ceramica Contemporanea di Torgiano

Joe Tilson
2000

Joe Tilson nasce a Londra nel 1928, dove vive alternando frequenti soggiorni a Cortona e Venezia. Nel 1950 inizia a esporre partecipando a una serie di mostre intitolate Young Contemporaries. Nel 1955 soggiorna a Roma e studia con Marino Marini all’Accademia di Brera a Milano. Negli anni Sessanta aderisce al movimento Pop inglese e, da questo momento in avanti, partecipa a numerose mostre in tutto il mondo. Lavora spesso con immagini precostruite prese dai mass media trasformando le icone della modernità in forme evocative (spesso in legno dipinto) inserite a rilievo nelle sue opere.

L’apparente casuale accumulazione di oggetti e l’incongruenza degli accostamenti, contrastando con l’ordine logico della strutturazione geometrica che li racchiude, annullano ogni possibile spiegazione. Attento ai valori materici degli elementi che utilizza, crea giochi ironici in cui inserisce spesso elementi di origine classica rivisti in chiave moderna. Nel 2000 dona al MACC la sua personale interpretazione della Vasella. La forma e il colore, a prima vista classici della terracotta, sono declinati in un’opposizione lucido-opaco con elementi di scrittura arcaica e forme geometriche. Il coperchio rimanda a un elemento vegetale, esattamente come i primi contenitori popolari per il vino.